Tag: Caccia (page 2 of 3)

Caccia. Legge Remaschi: Toscana rossa.. per la vergogna. EcoRadicali: pronte le denunce contro la Regione.

Approvata con voto bi-partisan la Legge Remaschi. EcoRadicali: Legge incostituzionale, pronte le denunce.

Dopo il cemento, cosa unisce più di tutto – e in modo trasversale – la classe politica italiana? Ovviamente la caccia. Il Consiglio regionale della Toscana ha approvato con voto bi-partisan la Legge Remaschi che prevede una espansione incontrollata dell’attività venatoria durante tutto l’anno: comprese le aree protette, nelle quali i Comuni potranno anche concedere ai cacciatori l’ingresso attraverso mezzi a motore. Leggi tutto

Vittime della caccia: in aumento. EcoRadicali pubblicano la prima mappa georeferita degli incidenti

Vittime della caccia 2016: EcoRadicali pubblicano la prima mappa georeferita

Vittime della caccia: quante sono? Si è conclusa ieri la stagione venatoria 2015 – 2016. Sono innumerevoli gli articoli di cronaca che hanno riportato incidenti con morti e feriti. In questi giorni molti giornali hanno avanzato ipotesi. EcoRadicali li ha raccolti, costruendo per la prima volta in Italia una mappa georeferita consultabile da tutti i cittadini. Leggi tutto

Legge Remaschi. Presidente Rossi: la caccia è il problema, non la soluzione. La Regione aderisca alla campagna #scacciamoli

Legge Remaschi: NO dagli EcoRadicali

Legge Remaschi. Pubblichiamo la lettera aperta indirizzata all’Amministrazione regionale toscana in merito alla Proposta di Legge regionale Remaschi che prevede l’abbattimento ininterrotto di centinaia di migliaia di cinghiali, caprioli, daini, cervi durante tre anni consecutivi di caccia, con la formula di 3 su 4.
La legge viene promossa dalla presunta volontà di tutelare gli agricoltori, anche se sembra sia più che altro votata a usare l’ambiente, nostro patrimonio comune, come bancomat per gli interessi della lobby dei cacciatori e delle armi.

Leggi tutto

Caccia. Collegato ambientale: un passo avanti e due indietro

Caccia: un passo in avanti su richiami vivi e due indietro su caccia in deroga e strutture per la caccia da appostamento

Caccia: novità dalla Legge di Stabilità: prolungato il divieto di uso dei richiami vivi e il divieto di importazione di specie per scopo venatorio. Malissimo, invece, sulle nuove norme che danno campo libero alle regioni per la caccia in deroga e la deregolamentazione delle strutture di caccia da appostamento. Eppure la stessa Corte costituzionale le aveva dichiarate incostituzionali. Leggi tutto

Direttiva Habitat: Ue apre nuova procedura d’infrazione. EcoRadicali: Ministro Galletti garantisca l’immediato rientro nella legalità

Direttiva Habitat violata. L’Unione europea ha aperto l’ennesima procedura di infrazione contro l’Italia, EcoRadicali: rientriare subito nella legalitàDirettiva Habitat violata. L’Unione europea ha aperto l’ennesima procedura di infrazione contro l’Italia, confermando il record non certo invidiabile di 90 violazioni a carico del nostro Paese. Questa volta Bruxelles interviene sulla mancata designazione delle Zone Speciali di Conservazione (ZSC) e mancata adozione delle misure di conservazione.  Leggi tutto

Caccia: finalmente una nuova legge

Mercoledì 16 dicembre si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Proposta di Legge radicale per la riforma delle attività venatorie e di lancio della campagna popolare di sostegno alla discussione parlamentare #scacciamoli
A 25 anni di distanza dal referendum sulla caccia che per poco non ottenne il quorum, i Radicali tornano in prima linea nella battaglia sulla caccia con una proposta di riforma complessiva.

I principali contenuti della Proposta di Legge:
– abolisce il “diritto” dei cacciatori di entrare nei fondi agricoli;
– abolisce tutte le attività di caccia nelle Aree tutelate per legge (aree naturalistiche e paesistiche di pregio ambientale e culturale) e introduce ulteriori fasce di rispetto di 500 metri minimi;
– abolisce la caccia in tutte le aree turistiche (distretti turistici, aree di pertinenza delle strutture turistiche per almeno 500 metri)
– aumenta le distanze di sicurezza, i controlli e l’accesso alle licenze di caccia;
– abolisce l’allevamento, il commercio e la cattura di animali per fini venatori.

 

Caccia: rispettare il diritto comunitario anche nelle aree protette ZPS e SIC

Caccia. Radicali: bene Ministro Galletti sul rispetto delle direttive comunitarie. Ora si intervenga subito per impedire la caccia nelle aree protette di interesse comunitario. Leggi tutto

Richiami vivi: finalmente l’Italia si adegua alle direttive europee. Adesso rivedere l’intera legge sulla caccia

Il Senato ha finalmente approvato l’articolo 21 della Legge europea, ponendo così fine alla pratica crudele dei richiami vivi, la cattura di piccoli uccelli migratori per farne dei richiami da caccia. Nello specifico, l’articolo in questione recepisce la Direttiva comunitaria 2009/147/Ue che vieta l’utilizzo di metodi non selettivi, come le reti e il vischio, rendendo la cattura dei piccoli uccelli di fatto impraticabile. Leggi tutto

Interroghiamo Marino: tavolo raccolta firme al CSA Intifada

Abbiamo abbondantemente superato il quorum necessario di firme necessarie alla presentazione delle due Interrogazioni di Iniziativa popolare al Sindaco Marino. Questa sera saremo comunque al CSA Intifada (via di Casal Bruciato, 15) a partire dalle 22.00, con un tavolo di raccolta firme Per sapere:
1) Perché il Comune intende spendere diversi milioni di euro l’anno per trasferire cani e gatti ai privati, invece di adeguare le proprie strutture? Quali sono i costi? Perché non sono stati predisposti i bandi pubblici?
2) Perché il Comune rilascia autorizzazioni che permettono l’ingresso di persone armate per “finalità venatorie e sportive” nella Riserva Naturale del Litorale Romano?

Prosegue la campagna “Interroghiamo Marino” su chiusura canili e caccia: tavolo raccolta firme a Ostia

Interroghiamo Marino: tavolo raccolta firme a Ostia su canili e caccia

Prosegue la campagna “Interroghiamo Marino” per la presentazione di due interrogazioni di iniziativa popolare promosse da Ecoradicali – Associazione Radicale Ecologista. Si tratta di un pacchetto di interrogazioni al Sindaco su specifici atti dell’Amministrazione comunale in materia di ambiente, urbanistica, salute.
Domenica 10 maggio è partita la raccolta firme sulle prime due interrogazioni su caccia e canili comunali che, a norma dello Statuto di Roma Capitale, impegneranno il sindaco Marino a fornire risposta scritta entro 60 giorni. Leggi tutto

Older posts Newer posts

© 2017 EcoRadicali

Theme by Anders NorenUp ↑